Treno "Chaski Antawa & Cammino Indigeno

Treno "Chaski Antawa & Cammino Indigeno

1° giorno: Quito – Otavalo – Ibarra - Salinas – Magdalena Karanki
Partiamo da Quito verso il nord. Attraversiamo le colorite valli di Guayllabamba e Cayambe. Guayllabamba è ricco di terre relativamente fertili se si garantisce la fornitura di acqua mediante irrigazione artificiale cha dà come risultato un’abbondante produzione di alberi da frutto tra i quali emergono l’avocado e la chirimoya. Cayambe si è dedicato tradizionalmente alla produzione di latte e, da quasi due decadi, alla produzione di rose. Questa zona è lo scenario di vulcani impressionanti che offrono grandi occasioni per scattare foto irripetibili.  Dopo aver apprezzato per alcune ore i paesaggi delle Ande, arriviamo alla regione Imbabura, conosciuta in Ecuador come la regione dei Laghi. 
Visiteremo Otavalo, culla di stupendi tessuti e del mercato artigianale indigeno di fama mondiale, che nel giorno principale, il sabato, può essere considerato come il più grande dell’America del Sud. Il percorso continua fino ad Ibarra dove possiamo prendere il treno Chaski Antawa o treno messaggero che corre sui binari costruiti all’inizio del XX secolo e che collegano la Sierra, cioè la zona montagnosa, con la costa dell’Ecuador. Da Ibarra, il treno scende verso la valle calda e secca di Salinas attraversando piantagioni di canna da zucchero, paesaggi magici, tunnel, ponti, gole e precipizi. Ci vogliono circa 2 ore per percorrere i 26 km che ci portano da Ibarra, a 2200 metri sul livello del mare, fino a quota 1500. Consumando uno squisito pranzo tipico nel ristorante della comunità di Salinas daremo sostegno al progetto sociale di Kleintours e alla comunità afro-ecuadoriana di Salinas e dintorni per fare di questo luogo un destino turistico e collaborare così a migliorare la qualità di vita dei suoi abitanti. Il menù è stato attentamente selezionato ed elaborato dalla comunità rispettando alti standard di qualità. Dopo questo emozionante viaggio in treno, visiteremo la comunità indigena di Madgalena situata a circa 3.100 metri sul livello del mare con una posizione privilegiata, circondata da montagne. Lì ci aspetta una cena tradizionale elaborata da una famiglia. Alloggio in una casa della comunità.

2° giorno: Magdalena Karanki – cavalcata - Laguna di Cuicocha – Quito
Dopo aver consumato una buona colazione possiamo goderci una cavalcata attraverso gli stupendi ambienti andini di Magdalena Karanki accompagnati da una guida. Alla fine ci avvieremo verso le falde del vulcano Cotacachi dove si trova la laguna di Cuicocha, un cratere secondario di questo vulcano che forma una
pittoresca laguna di circa 3 o 4 Km de diametro all’altezza del bosco di querce fino al paramo di paglia. Camminata intorno al cratere con panorami spettacolari, diversa flora e ricca avifauna (opzionale). Nel pomeriggio ritorno a Quito.
Treno "Chaski Antawa & Cammino Indigeno